Discussione:
Diritto dei Poveri all'informazione
(troppo vecchio per rispondere)
Lara Novelli
2012-09-02 04:12:43 UTC
Permalink
Il diritto dei Poveri a dare e ricevere informazioni, comunicare senza
filtro e manipolazioni sulle informazioni.

http://www.democrazia-diretta-nazionale.it/?location=Notizie&item=1707
Lara Novelli
2012-09-02 10:58:23 UTC
Permalink
Quando un popolo si disinteresse dei propri diritti collettivi, quando si
comporta globalmente come un disabile mentale, visivo, motorio, che delega
tutto il suo pensiero, le sue azioni ad altri, credendo che altri facciano i
suoi interessi, non può che cadere in uno stato pietoso di vita.

Cio che decidono le sorti di un popolo, non sono le affermazioni espresse
qua e là da esponenti politici, ma sono leggi che varano sotto dettatura
delle lobbies, sono trattati internazionali preparati da burocrati
sconosciuti, che i politici italiani hanno firmato senza neppure conoscere
il contenuto.
Berlusconi, Gasparri, Santanchè sono di destra, conosciamo bene i loro
obiettivi, i loro interessi: per loro tutto deve essere privatizzato, non
devono esistere servizi gestiti dallo Stato, così, come ha sempre fatto la
Fiat, ad essa i guadagni, allo Stato le spese.
Di proposito hanno reso i servizi pubblici inefficienti, proprio per
dirottarli gradualmente sotto gestioni private.

Quello che ci sfugge o proprio non vogliamo ammettere (cosa gravissima
perché ci impedisce di prendere decisioni salvatrici), è che i politici di
sinistra sono passati anche loro a destra, non di nome, ma con i fatti del
loro operato nascosto.
La vendita della banca d'Italia è stata fatta da Giuliano Amato nel 1992,
per giunta a banche americane. Successivamente, Guido Carli, Ciampi e dini,
hanno firmati altri trattati per la produzione della moneta. Prodi ha
privatizzato l'Iri, la Telecom ed altre privatizzazioni importanti. Dalema,
Bersani, con le loro lobbies, studiano ed escogitano nuovi meccanismi di
tasse, di espropriare i beni pubblici, come venderli a prezzi simbolici.

Da tutte queste privatizzazioni derivano i nostri guai e la nostra condanna
a condizioni economiche disastrose.

Il debito pubblico astronomico non esiste, esiste una truffa astronomica
delle banche.
E la soluzione può venire solo togliendo alle banche la produzione,
Controllo, gestione della moneta e fare in modo che la moneta venga stampata
dalla tipografia dello Stato perché in tal modo la produzione della moneta
non produce debito, ma ricchezza alla vita sociale.

In nome di un falso debito pubblico, per i trattati approvati alla ceca, ci
spoglieranno di tutto il nostro avere, ci ipotecheranno le case,
obbligheranno i cittadini a lavorare trattenendosi loro la parte maggiore
dello stipendio, come già avviene oggi a nostra insaputa, in quanto, con le
tasse che paghiamo, sicuramente lo stipendio, la pensione, i servizi
sociali, potrebbero essere sei volte più alti.

E spogliarci di tutto lo vorrà Berlusconi, come Dalema, Bersani, Prodi, e
soprattutto Mario monti, Mario Draghi il la Francia e quella insopportabile
Angela Merkel.
Chi decide la vita dei popoli non sono le marionette visibili dei governi
nazionali, ma organizzazioni ben note che operano all'ombra.

Il nostro destino è stato programmato da massimo duecento personaggi del
mondo, interessati a creare un Governo mondiale dittatoriale.
Al loro servizio vi sono potenti organizzazzioni come la Commissione
Trilaterale, la Federal Reserver, le Lobby, la Commissione Commerciale
Mondiale, il Tribunale degli investimenti degli speculatori.
I politici ci hanno venduti a queste organizzazioni, spogliandoci della
nostra indipendenza, della nostra sovranità, dei diritti umani.
La salvezza può avvenire solo da un'azione unitaria dei comuni cittadini
guidati da persone a cui interessa riconquistare la loro Nazione
espropriata.

E' importante far parte tutti di un mezzo di comunicazione per avere e dare
informazioni, prendere civilmente decisioni, è un nostro diritto ma anche un
nostro dovere impegnarci a salvare la nostra vita economica, la nostra
indipendenza, la nostra sovranità.

Quel criminale del Quirinale ci ha imposto Mario Monti che al 29 marzo del
2012 risultava ancora membro della Commissione Trilaterale e sicuramente lo
è tutt'ora.
Come potete pensare che uomini di sinistra siano ancora nostri
rappresentanti...?

Il diritto dei Poveri a dare e ricevere informazioni, comunicare senza
filtro e manipolazioni sulle informazioni.

http://www.democrazia-diretta-nazionale.it/?location=Notizie&item=1707
Loading...