Discussione:
LIBERO si inventa una condanna a prodi e molti abboccano
(troppo vecchio per rispondere)
€rnesto
2011-07-17 13:07:57 UTC
Permalink
Raw Message
Caspita, mi sono detto, la cosa è gravissima, addirittura la Corte di
Giustizia Europea. Il Prof. “Mortadella” deve averla fatta grossa!
Avrà organizzato un’orgia in una casa di riposo…
Leggendo l’articolo tuttavia non è specificata la pena (carcere?
sanzione amministrativa? non potrà più accompagnare a scuola i
nipotini?) insomma, niente di niente. (Vabbè, non importa è colpevole
e basta direbbe Gasparri).
Ho subito cercato su google ulteriori informazioni per avere altre
delucidazioni, la storia mi ha incuriosito ed ho scoperto che questo
articolo è stato scritto da un certo Roberto Pepe ,che ha scopiazzato
(male) un articolo comparso su Libero il 30 Luglio 2009 che sosteneva
che Prodi fosse stato condannato dalla Corte Europea di Giustizia con
una sentenza datata 8 luglio 2008, che ha interpretato a suo modo la
sentenza, traendo una conclusione stramba e non veritiera. (A tratti
incredibile, probabilmente non l’ha letta e l’avrà solo sognata).
Infatti, spulciando negli archivi delle sentenze della Corte ci si
accorge subito che la sentenza non riguarda Prodi, ma la Commissione
Europea (da lui presieduta nel periodo 1999-2004) e si riferisce
all’intricatissimo scandalo legato all’Eurostat.
Si trattava di un buco di circa 30 milioni di euro causato durante la
direzione Eurostat di Yves Franchet e del suo compagno di merende
Daniel Byk, famosi per aver fatto il bello e il cattivo tempo. Gli
ammanchi non cominciarono con l’era Prodi, ma ben prima. Fu tuttavia
sotto la Commissione presiduta da Prodi che lo scandalo venne portato
alla luce.
Nel 2003 Prodi intervenne in un’ audizione all’Europarlamento
accusando Franchet e rilevando le sue responsabilità legate allo
scandalo, ma Franchet successivamente fece causa alla Commissione
Europea per aver leso la sua immagine in seguito ad una indagine
dell’Olaf (l’ufficio antifrode dell’Ue) e nell’audizione erano state
rese pubbliche delle informazioni che dovevano restare riservate
contenute nelle relazioni dell’Olaf (che accusava Franchet di aver
organizzato un sistema che consentiva al denaro pubblico di essere
ingoiato attraverso un conto bancario segreto in Lussemburgo).
Ecco la sentenza:
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:62005A0048:IT:HTML
Ed ecco la condanna presente al termine della sentenza:

IL TRIBUNALE (Terza Sezione) dichiara e statuisce:
La Commissione è condannata a versare ai sigg. Yves Franchet e
Daniel Byk la somma di EUR 56 000.

In conclusione possiamo tranquillamente sostenere che Prodi è stato
condannato dal Tribunale dell’AjA per crimini contro l’umanità. Non è
vero, ma fa figo lo stesso condividere questa notizia. Amen.
Pier
2011-07-21 07:12:09 UTC
Permalink
Raw Message
Post by €rnesto
Caspita, mi sono detto, la cosa è gravissima, addirittura la Corte di
Sembra, secondo alcuni interpreti storici e religiosi, che l'essersi
volontariamnte allontanati, per becero interesse ed umano orgoglio,
dalle rette norme di un viver giusto, pacifico e amorevole, come
la Bibbia raccomandava (e in particolare il Vangelo) , abbia prodotto
nei secoli scorsi tutta una serie di gravi conflitti sanguinosi tra chi
mirava al potere assoluto in barba ad ogni preoccupazione spirituale
e chi desiderava una religione santa ed immacolata, proponendo uno
spirito riformato nei costumi e nei contenuti.

E pare proprio che questa scellerata tendenza in fine abbia provocato
le punuzioni della storia giungendo alla Rivoluzione Francese dove
Stato e Chiesa trovarono il triste conto da pagare per il loro operato.

In quella occasione il vescovo di Parigi per salvare la pelle proclamò
sollenemente che ogni religione era una farsa, depose i paramenti,
bruciò la bibbia, e lodò la rivoluzione come la unica, giusta e vera
liberazione dell'uomo.....con quel che ne venne fuori poi....

Loading...